11° Rally della Carnia Revival….Archiviato!!!

Anche l’undicesima edizione del nostro Rally della Carnia Revival Tour appartiene al passato. Un’altra splendida edizione è andata in archivio. Come sempre il sole e splendide montagne della Carnia hanno fatto da cornice a un Carnia come sempre appassionante o per usare un termine in voga tra i partecipanti “di livello”. Il ritrovo dei partecipanti sabato pomeriggio presso il Caseificio Val Tagliamento di Enemonzo è iniziato con uno splendido buffet a base di formaggi locali. Non possiamo dire a km 0 perché tra il “produttore” e il “consumatore” c’erano forse 20 metri. Alle 16:30 come da programma Pronti…Via!!! Direzione Sauris attraverso l’altipiano di Feltrone, Ampezzo e….Il mitico Passo Pura. Un luogo particolare sia per gli appassionati di motori che della natura. Infatti se da un lato rappresenta un vero e proprio balcone sulle Alpi Carniche con una spledida vista che spazia dal Bivera al Lago di Sauris, dall’altro la strada che lo attraversa ha visto sfidarsi piloti impegnati nel mitico Rally di Piancavallo negli anni 80 a bordo di vetture quali Porsche 911, Lancia 037, Delta S4, Peugeot 205 Turbo 16 e piloti del calibro di Biasion, Blonqvist, Zanussi, Cerrato e molti altri. Nel nostro caso l’importanza era data dal Trofeo Omar Turk che, come ogni anno, viene assegnato a chi accumula meno punti proprio sul mitico Pura. Quest’anno il trofeo è andato nelle mani di Gianni Piepoli, già vincitore nel 2015. Inoltre i 2 passaggi sul Pura valevano come chiusura del nostro Campionato Friuli Venezia Giulia Autostoriche e anche in questo caso se lo è aggiudicato Gianni Piepoli. La serata è trascorsa tra cena, degustazione, risate e ottima compagnia a Sauris. La seconda tappa ha portato i partecipanti a Raveo e da li a transitare su un’altra prova speciale dei rally degli anni 80. La speciale di Mieli. Dopo alcuni chilometri in salita dall’abitato di Comeglians e sino all’abitato di Tualis la strada transita nel bosco scosceso e ricco di curve che permette comunque un splendida vista sulle montagne circostanti. Discesa quindi a Sutrio e ultima risalita sino al Monte Zoncolan dove era previsto l’arrivo e relatico pranzo con premiazioni. Se la vittoria finale è andata a Piepoli, incredibile è stata la rimonta di un vero veterano del Carnia: Massimo Costantini e Monya Pecile sono stati autori di una rimonta (in termini di punti) incredibile. Non solo si sono issati sino al secondo posto ma per poco non hanno “fatto il colpaccio”. Grandi!!! Terzo anzi terza la famiglia Gaggiola. Con tanto di bambini al seguito a conferma del carattere turistico/familiare della manifestazione. Ma a vincere sono stati tutti gli equipaggi che hanno potuto divertirsi e gustare la Carnia in tutti i suoi aspetti. Grazie di essere stati al via e….ci vediamo alla dodicesima edizione.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>