Seconds Out. Canal di Leme alle porte…

Seconds Out. Così recitava nel lontano 1977 l’album dei Genesis. E così che la Miglio Corse si presenta alla salita di Canal di Leme in programma questo fine settimana in Croazia. Solo piloti veri e soprattutto veri gentleman driver. E tutti con un unico obiettivo: divertirsi. Saranno ben sei i nostri piloti che si presenteranno al via della strada che dal mare per 3500 metri risale le pendici dell’incantevole fiordo croato che in passato è stato usato da troupe cinematografiche per girare scene di importanti film internazionali. Come detto saranno sei i piloti al via. Antonio Marcon punterà a incrementare i punti in classifica del Campionato Riviera Istriana che lo vede attualmente campione in carica. Si presenterà al via con la sua fida Fiat Uno 1.3 Proto. Presente anche Gianni Piepoli con la sua Peugeot 205 Gti 1.6 in categoria serie. Reduce da una stagione più dedicata alla regolarità che alla velocità (ha preso parte anche alla Mille Miglia) si presenterà al via con l’intenzione di migliorare il feeling con la sua vettura. Matteo Stroppolo invece si presenterà con la sua BMW 320 da autocross adattata alle gare su asfalto. Il suo obiettivo è principalmente quello di divertirsi e dare spettacolo con la trazione posteriore bavarese. Loris Minen, noto pilota friulano di auto storiche sarà al via con la sua splendida Porsche 912 del 1968. La gara gli servirà più per testare alcuni “aggiornamenti” che per cercare la prestazione. Per lui infatti è prevista la settimana successiva la partecipazione alla ben più impegnativa Cividale – Castelmonte. Sergio Graffi sarà anche “della partita” ovviamente su Opel Corsa Gsi 1.6 16 Valvole. Il forte pilota friulano cercherà di togliersi di dosso un po’ di ruggine in vista di importanti prossimi appuntamenti. Infine al via anche Darth Vader, al secolo Paolo Di Pinto, anche lui sempre con la fida Opel Corsa Gsi 1.6 come sempre gr. A. La partenza della prima manche di prova è prevista per le 8:30 di domenica. Ma per i nostri alfieri la vera sfida, quella a cui tengono particolarmente e la cena offerta dagli organizzatori (grazie Edi Milokanovic) nel dopo gara. E’ li che si vedono i veri gentleman driver. E loro lo sono. Tutti. Quindi, che dire; Goooo. Anzi…buon divertimento e…buon appetito “ragazzi”!!!

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.